Festival RK

la giornata inzia bene, e’ una bella giornata il gruppo e’ numeroso, ben 25 moto tra cui un’infiltrato del Motorrad e Lorena, moglie di Francesco con la sua Giessina.
Questa volta Alberto e’ assente e mi tocca un ruolo per me inconsueto: fare da conduttore al gruppo… mah.
Si parte ed abbiamo svuotato Piazza Vescovio, subito qualche piccolo problema con i semafori ma su Via Salaria il gruppo e’ ricompattato.
Raccordo anulare e via Aurelia ci portano a Furbara dove poi deviamo per la strada del Sasso che ci conduce prima a Manziana e poi a Bracciano dove sul lungo lago facciamo una sosta, una lunga sosta.
Si riparte tenendo d’occhio l’orologio, dobbiamo essere a Sacrofano per le 13,00, si costeggia il Lago di Bracciano, poi si devia per Sutri, Monterosi, da qui per Civita Castellana e poi per strade interne si va a Rignano Flaminio e quindi a Sacrofano dove giungiamo in perfetto orario alle 13,02.
Dopo i saluti alla Padrona di casa, Norberta si inizia subito a spizzicare salumi e formaggi mentre Carlo e’ preso nell’affettare la porchetta: ben 13 Kg di porchetta.
Si aprono i fustini di birra e Janusz ci dimostra che e’ un maestro anche in questo e via arrivano i piatti di porchetta in tavola mentre il buon Palombi affetta il pane, chi altro poteva farlo se no?, inutile dirlo ma si affetta anche un dito…
Si intavolano le discussioni tra una fetta di porchetta ed un pezzo di formaggio, chi racconta dei suoi viaggi e chi di quelli che vorra’ fare.
Dopo che la fame e’ passata si aprono i dolci sia casarecci che di pasticceria ed anche questa volta il nostro buon Vittorio, di nascosto a Simonetta, non si smentisce.
Ma ora iniziano i canti, Vilma ha acceso il karaoke ed e’ giusto che il nostro Festival abbia inizio. Da ora e fino alla fine e’ tutto un alternarsi di cantanti, da Vilma a Lorena, da Claudia a Cristina ed a tutte le altre.
Viene il momento della Premiazione per le gite dello scorso anno ma sul piu’ bello ci accorgiamo che Piero, il primo classificato, e’ assente. Scopriamo in seguito che insieme ad altri sono andati a prendere della grappa.
I vincitori vengono premiati cosicche’ il Festival puo’ proseguire fino alle 18,00 circa dove poi si smonta tutto e torniamo a casa.
Si devo dire che e’ stata una bella giornata, un bel numeroso gruppo, ci ha fatto piacere trovare Ezio ad attenderci a Sacrofano, era parecchio tempo che non lo si vedeva.
Cosa altro dire… un arrivederci alla prossima gita.

« di 2 »